english version

Pipì, lo scimmiottino color di rosa - Lo spettacolo


da Carlo Collodi
commedia per burattini di Idalberto Fei
canzoni di Maurizio De Luca

La più bella novella di Carlo Collodi, pubblicata nel 1885, è lo spunto di partenza per questa commedia. Come Pinocchio (1881-83), è la storia di una crescita, del passaggio di un burattino ad uomo in carne ed ossa, così Pipì ci mostra l’evoluzione di un ribelle e di come riesca a trovare la sua soluzione di vita..

Racconta di come lo scimmiottino Pipì (parola che nel linguaggio delle scimmie, ci spiega l’autore, significa color di rosa), dispettoso e disobbediente com’è, ne combina di tutti i colori. Ma un giorno esagera: fa il solletico al millenario coccodrillo Arabà Babà, e questi gli stacca la coda. E’ l’inizio dell’avventura. Fra boschi e mari, banditi malvagi e assassini cretini, gatti golosi e topi vanitosi, lo scimmiottino riuscirà finalmente a trovare il suo posto nel mondo, grazie soprattutto all’amicizia con il signorino Alfredo, figlio della Fatina dai Capelli Turchini.