english version

Angelica, il gatto e il lupo - Lo spettacolo


Favola per burattini, tastiere e voce narrante
di Idalberto Fei

musiche scritte ed eseguite da Alessandro Molinari
voce narrante: Norman Mozzato - cantante: Livia Asenberg

E' una favola di ambientazione nordica, e racconta di come la bionda Angelica diventa regina grazie alla sua amicizia con il re dei Lupi; una storia che nella sua morale vuole ricordare come sia importante mantenere fede alla parola data.
La colonna sonora è realizzata interamente dal vivo: tastiere, fisarmonica, percussioni e canto; i burattini sono animati dai bambini che hanno anche disegnato il fondale di scena

Una notte d’inverno, nella nevosa Russia, un Gatto appare in sogno ad una bambina, Angelica dalle bionde trecce, ordinandole di lasciare la sua casa, in compagnia del fratellino neonato e di andare nella Grande Città, prima che faccia giorno. Angelica obbedisce, sale sulla slitta, trainata da quattro renne dagli zoccoli e dalle corna d’oro e parte, ma è solo grazie all’aiuto del temibile Re dei Lupi che riesce a giungere a destinazione. Promette in cambio al Lupo eterna riconoscenza, e le promesse vanno mantenute. Giunta nella Grande Città, la semplice ragazzina di campagna viene incoronata Regina.

Passano gli anni, Angelica è oramai una donna adulta. Una notte d’autunno, una grande Aquila bussa alla sua finestra: il Re dei Lupi è in grande pericolo, occorre subito aiuto…

Angelica accorrerà, a mantenere l’antica promessa. Perché le promesse vanno mantenute.

La favola è stata pubblicata nel libro E vissero felici e contenti di Idalberto Fei e Maria Teresa Ruta, edizioni RAI ERI , dal programma omonimo di Radio2.